Single Blog Title

This is a single blog caption
25 Feb

Matera 2019, anche un festival degli eventi delle case di privati

Le iniziative «consentiranno di qualificare l’offerta turistica e di migliorare rapporti e dinamiche di accoglienza, alla luce delle problematiche di «saturazione» sollevate nelle città d’arte.

Un festival delle case di privati, che ospiteranno gli artisti e la loro creatività; l’Opera lirica nei rioni Sassi con il Teatro San Carlo di Napoli e la ‘condivisionè dei residenti; l’attivazione di una community center che consentirà ai visitatori, con la donazione di un oggetto, di costituire un archivio degli abitanti culturali; il coinvolgimento delle guide turistiche in un nuovo modo di raccontare luoghi e storia di Matera, allargato al circondario e ad altri centri. Sono alcuni dei progetti che la Fondazione “Matera-Basilicata 2019» attiverà l’anno prossimo nell’ambito delle attività a supporto del programma di Capitale europea della cultura.

Stamani Rossella Tarantino, project manager della Fondazione, ne ha parlato nel corso della conferenza pubblica sul tema «Il turismo ai tempi della sharing economy: utopia o distopia?». Le iniziative «consentiranno di qualificare l’offerta turistica e di migliorare rapporti e dinamiche di accoglienza, alla luce delle problematiche di ‘saturazionè sollevate nelle città d’arte con il difficile rapporto tra turisti e residenti e per realizzare a Matera una esperienza e un modello incentrato sulla sostenibilità».
L’iniziativa della Fondazione, inoltre, si è arricchita nel corso dell’incontro delle buone pratiche sperimentate ad Amsterdam, con la tutela delle peculiarità dei luoghi e dell’offerta dei residenti, e del Comune di Firenze che ha allargato contenuti e itinerari anche al circondario. «Matera e Firenze – ha aggiunto il direttore della Fondazione, Paolo Verri – stanno lavorando a iniziative comuni di valorizzazione in vista del 2019 e tra queste potrebbero essercene alcune con il Maggio Fiorentino».

 

Fonte: lagazzettadelmezzogiorno.it